Milano Finanza

Martedì 23 Aprile 2019 - Ore 11:00




ipo


MF DowJones
18/04/201909:30

Borsa I.: Franchi Marmi studia sbarco a Piazza Affari (Sole)

ROMA (MF-DJ)--Franchi Marmi, uno dei leader italiani nel settore del marmo, guarda a Piazza Affari per una quotazione che potrebbe avvenire entro la fine dell'anno. Secondo indiscrezioni riportate dal Sole 24 Ore , Credit Suisse, Alantra e Emintad sono al lavoro sullo sbarco a Piazza Affari. La famiglia Franchi detiene il 100% del capitale del gruppo, che ha chiuso il 2018 con una posizione finanziaria netta positiva per circa 16 milioni. pev (fine) MF-DJ NEWS ))


MF DowJones
29/03/201908:39

Nexi: Consob approva prospetto quotazione

MILANO (MF-DJ)--La Consob ha approvato il documento di registrazione, la nota informativa sugli strumenti finanziari e la nota di sintesi che costituiscono, congiuntamente, il prospetto relativo all'ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario delle azioni Nexi . L'offerta avra' inizio oggi e terminera' il giorno 11 aprile, salvo proroga o chiusura anticipata. La data di avvio delle negoziazioni e' attualmente prevista per il 16 aprile. Il flottante sara' realizzato mediante un collocamento privato di azioni rivenienti in parte da un aumento di capitale di Nexi  con esclusione del diritto di opzione, per un controvalore massimo (comprensivo di sovrapprezzo) di 700 mln euro, e in parte dalla vendita di azioni da parte degli azionisti venditori. L'offerta sara' riservata a investitori qualificati in Italia e investitori istituzionali all'estero ai sensi della Regulation S del United States Securities Act del 1933, come successivamente modificato (il Securities Act), e, negli Stati Uniti d'America, limitatamente ai Qualified Institutional Buyers ai sensi della Rule 144A del Securities Act, con esclusione di quei Paesi nei quali l'offerta non sia consentita in assenza di autorizzazione da parte delle competenti autorita', in conformita' con le leggi vigenti, o di esenzioni di legge o regolamentari applicabili. In particolare, la componente di vendita da parte degli azionisti venditori vedra' 125 milioni di azioni poste in vendita da Mercury UK Holdco Ltd e circa 21 milioni da Banco Bpm , B.P.Sondrio , Banca di Cividale, Creval  e Iccrea Banca. L'intervallo di valorizzazione indicativa di prezzo non vincolante per l'offerta e' tra 8,5 e 10,35 euro, corrispondente a un valore d'impresa inclusivo della posizione finanziaria netta (Enterprise Value) tra un minimo di circa 7,1 mld e un massimo di circa 8,1 mld e una capitalizzazione tra circa 5,4 mld e circa 6,4 mld inclusiva dell'aumento di capitale di 700 mln. Sulla base dell'intervallo di valorizzazione indicativa, il controvalore dell'offerta e' atteso tra circa 1,9 mld e circa 2,2 mld. Nell'ambito dell'offerta e' prevista la concessione di un'opzione greenshoe da parte di Mercury UK in favore dei Joint Global Coordinator, per l'acquisto, al prezzo di offerta, di un numero di azioni corrispondente al 15% delle azioni collocate nell'ambito dell'offerta. Ad esito dell'offerta, sulla base dell'intervallo di valorizzazione indicativa e assumendo l'integrale collocamento delle azioni oggetto del bid e l'integrale esercizio dell'opzione greenshoe, il numero massimo di azioni complessivamente detenute dal mercato (intendendosi gli azionisti diversi da Mercury UK) sarebbe ricompreso tra circa il 41,5% e il 43,2% del capitale sociale. , inoltre, prevista la facolta' degli azionisti venditori di incrementare l'ammontare dell'offerta per massime circa 1,5 milioni di azioni, corrispondenti a un controvalore massimo di circa 15 mln euro. I proventi rivenienti dall'aumento di capitale saranno impiegati al fine di ridurre l'indebitamento finanziario del gruppo. La societa' ha inoltre perfezionato un nuovo contratto di finanziamento, condizionato al completamento dell'offerta, al fine di rifinanziare a migliori condizioni parte dell'indebitamento in essere post quotazione. Nell'ambito dell'offerta, BofA Merrill Lynch, Banca Imi (Gruppo Intesa Sanpaolo ), Credit Suisse, Goldman Sachs International e Mediobanca - Banca di Credito Finanziario agiscono in qualita' di joint global coordinator e joint bookrunner, Banca Akros, Barclays Bank, Citigroup Global Markets Limited, HSBC, Mps  Capital Services, Ubi B ., Ubs Investment Bank e UniCredit  Corporate and Investment Banking agiscono in qualita' di joint bookrunner, mentre Bper Banca  agisce in qualita' di lead manager. Banca Imi Banca Akros agiscono, inoltre, in qualita' di sponsor ai fini della quotazione. Evercore e' advisor finanziario di Nexi  nel contesto dell'offerta. com/pl paola.longo@mfdowjones.it (fine) MF-DJ NEWS ))

PERFORMANCE DELLE MATRICOLE
TITOLOVAR.% P. COL.VAR.% P. QUOT.
Esautomotion9,72-21,12
Grifal84,3165,44
Intred77,4843,88
Maps71,2671,26
Nexi-6,55-1,33
Ilpra6,31-3,35
Neosperience56,9438,62
Sciuker Frames-56,79-48,44

MF DowJones
29/03/201908:19

*Nexi: offerta da oggi a 11/04, data prevista debutto 16/04


MF DowJones
29/03/201908:19

*Nexi: Consob approva prospetto quotazione


MF DowJones
31/01/201909:29

Giochi Preziosi: 40% in Borsa, offerta a istituzionali (Sole)

ROMA (MF-DJ)--Entra nel vivo la quotazione del Gruppo Giochi Preziosi. Il Sole 24 Ore  scrive che il debutto in Borsa e' previsto ad aprile se ci sara' una finestra favorevole dei mercati. Il flottante del gruppo dovrebbe assestarsi attorno al 40-45%, con un'offerta che dovrebbe essere dedicata solo ai fondi istituzionali. L'operazione potrebbe poi essere mista, in maggioranza con una vendita, ma anche con una parte in aumento di capitale per raccogliere risorse per la crescita. La tabella di marcia e la tempistica dovranno essere confermate dalle condizioni dei mercati dei prossimi tre mesi, prima delle elezioni europee. In linea di massima, si potrebbe prevedere l'inizio del road show ai primi di marzo e un debutto a Piazza Affari nel mese di aprile. pev (fine) MF-DJ NEWS ))


MF DowJones
15/01/201908:44

Nexi: da' mandato a Evercore per Ipo entro aprile (Messaggero)

ROMA (MF-DJ)--Si dividono le strade di Nexi  e Sia. Nexi , ex Istituto centrale banche popolari, attiva nel pay tech che costruisce il futuro dei pagamenti digitali delle istituzioni finanziarie, nei giorni scorsi ha scelto l'ipo advisor: e' la banca d'affari Usa Evercore che non ha nessuna base in Italia e di recente ha assistito Comcast nella gara su Sky. La quotazione di Nexi , scrive Il Messaggero, potrebbe avvenire entro aprile. Evercore e' stata preferita all'altra americana Stj, a Rothschild e Lazard, entrambe con piu' expertise in campo di quotazioni. Lazard inoltre, e' da tempo vicina a Sia, facente capo a Fsia investimenti (gruppo Cdp), Poste e banche, specializzata nei sistemi di pagamento e monetica. L'affidamento di un mandato specifico per l'Ipo indirizza le strategie di Nexi  verso una opzione precisa rispetto a Sia che con l'avvento del nuovo ad Nicola Cordone, e' ora alle prese con la definizione del nuovo piano industriale pronto tra qualche mese che potrebbe comprendere altre acquisizioni. pev (fine) MF-DJ NEWS ))


MF DowJones
15/10/201810:16

Ieg: Ravanelli, pronti per aggregare grazie alla Borsa (A&F)

ROMA (MF-DJ)--"Per meta' novembre Ieg (Italian Exhibition Group) arrivera' in Borsa. Manca solo il nulla osta definitivo di Consob e Borsa, ma il precorso e' tracciato. Si arrivera' al listino con una Opv, due terzi sara' vendita un terzo amento di capitale. L'obiettivo e' il segmento Star, quindi servira' un flottante superiore del 35%". Lo ha detto in un'intervista ad Affari & Finanza di Repubblica, Ugo Ravanelli, a.d. di Ieg, aggiungendo che "vogliamo essere un player italiano di primo livello con una forte visione internazionale" nel settore fieristico. pev (fine) MF-DJ NEWS ))


MF DowJones
11/10/201808:14

Esselunga: riparte cantiere quotazione (Messaggero)

ROMA (MF-DJ)--Esselunga riapre il cantiere della quotazione in Borsa. La scorsa settimana si sarebbe riunito il consiglio della societa' di grande distribuzione presieduto da Vincenzo Mariconda che ha dato il via alle grandi manovre finalizzate all'approdo in piazza Affari nel 2019. Lo scrive Il Messaggero aggiungendo che nelle more della scelta delle banche e dei consulenti legali, Esselunga, controllata al 100% da Supermarketis italiani si sarebbe dotata di un advisor. La scelta sarebbe ricaduta sulla Zaoui & co, una boutique basata a Londra, facente capo ai fratelli fondatori nel 2013 Michael e Yo l Zaoui, entrambi banchieri d'affari con esperienze diversificate. I fratelli Zaoui avvieranno i contatti con gli istituti. In agenda ci sono Intesa Sanpaolo , Unicredit , Credit Suisse, Mediobanca , Goldman Sachs. Per quanto concerne gli studi legali, in ballo lo studio Mariconda, Lombardi Segni e associati, Grimaldi studio legale, White e Case. Difficilmente dovrebbe esserci Citi che pure ha avuto un ruolo chiave a luglio 2017 nel bridge to bond di durata due anni, da 900 milioni organizzato assieme a Mediobanca , Intesa Sanpaolo , Unicredit , Banco Bpm , Bnp Paribas , poi rifinanziato da un prestito obbligazionario che ebbe una domanda di 9,1 miliardi. Zaoui potrebbero riprendere a valutare l'interesse manifestato da grandi colossi internazionali come Walmart. Nella partita potrebbero entrare anche Cvc e Blackstone che si erano gia' fatti avanti. Adesso le valutazioni potrebbe essere piu' alte dei 7,3 miliardi dei cinesi. pev (fine) MF-DJ NEWS ))


MF DowJones
23/08/201819:28

CreditAccess: raccolti 141 mln da Ipo controllata Asia

MILANO (MF-DJ)--CreditAccess Asia ha annunciato l'Ipo della propria controllata indiana CreditAccess Grameen, terza maggiore societa' finanziaria di microfinanza nel Paese, che fornisce prestiti a Pmi in India. Le azioni saranno quotate presso Bombay Stock Exchange e National Stock Exchage of India. CreditAccess e' partecipata - tra gli altri - da Ubi B ., Isa, F.CariTrento e Finanziaria Valcamonica. I fondi raccolti nell'operazione, informa una nota, ammontano a 141 milioni di euro, la capitalizzazione di Borsa post Ipo e' pari a 766 mln e la partecipazione di Credit Access post quotazione sara' dell'80,3%, Il book dell'offerta e' stato inoltre coperto 2,22 volte e tra i sottoscrittori ci sono 150.000 soggetti istituzionali e retail. La forchetta per lo sbarco in Borsa e' stata fissata tra 5,23 e 5,28 euro/azione. Bookrunner dell'Ipo sono stati Icici, Credit Suisse, Iifl e Kotak Mahindra. "Essere quotati in Borsa in India segna un importante traguardo per la nostra azienda. In 10 anni di attivita', abbiamo aumentato il nostro business da 0 a oltre 2,7 milioni di clienti, con oltre 10.000 dipendenti e un portafoglio di prestiti di 745 milioni di euro", ha ricordato l'a.d. di CreditAccess Asia, Paolo Brichetti. "E' un risultato straordinario e la nostra missione continua a essere sempre piu' ambiziosa poiche' operiamo in un mercato di 2 miliardi di persone. Il nostro obiettivo e' fornire prestiti commerciali a 6 milioni di Pmi entro il 2020 e servire 15 milioni di clienti entro il 2028". com/ofb (fine) MF-DJ NEWS ))


MF DowJones
07/06/201808:28

Carel: prezzo offerta fissato a 7,2 euro/azione, in Borsa 11/06

BRUGINE (MF-DJ)--Si e' concluso con successo il periodo di offerta relativo al collocamento privato riservato a investitori istituzionali delle azioni ordinarie Carel  finalizzato alla quotazione su Mta, ricorrendone i presupposti sul segmento Star, con una domanda complessiva che, al prezzo di offerta, ha superato di 4,5 volte il quantitativo di azioni offerte prima dell'esercizio dell'opzione Greenshoe. Al termine del periodo di offerta, si legge in una nota, il prezzo di offerta delle azioni e' stato fissato in 7,2 euro/azione, corrispondente a una capitalizzazione di mercato della societa' pari a 720 mln. Il collocamento istituzionale ha avuto ad oggetto 35.000.000 di azioni, pari al 35% del capitale sociale, poste in vendita da Luigi Rossi Luciani Sapa (per 21.185.945 azioni) e da Luigi Nalini Sapa (per 13.814.055 azioni). Nell'ambito dell'offerta e' inoltre prevista la concessione, da parte degli azionisti venditori ai Joint Global Coordinator, di un'opzione per l'acquisto, al prezzo di offerta, di massime 5.250.000 azioni, corrispondenti a una quota pari al 15% del numero di titoli oggetto del Collocamento Istituzionale (opzione Greenshoe). Il ricavato complessivo derivante dal collocamento istituzionale e di spettanza esclusiva degli azionisti venditori sara' pari a 252 mln. Tale importo potra' incrementarsi fino a 289,8 mln in caso di integrale esercizio dell'opzione Greenshoe. La data di inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie delle societa' e' prevista per lunedi' 11 giugno. Per lo stesso giorno e' fissato il pagamento delle azioni. Goldman Sachs International e Mediobanca  agiscono in qualita' di Joint Global Coordinator e Joint Bookrunner. Mediobanca  agisce altresi' in qualita' di Sponsor per l'ammissione a quotazione delle azioni sul Mercato Telematico Azionario. Lazard agisce in qualita' di Advisor Finanziario della societa'. previsto, inoltre, che Mediobanca  agira' in qualita' di Specialist e Agente per la stabilizzazione nell'ambito della quotazione. I consulenti legali incaricati sono Chiomenti per gli aspetti di diritto italiano e Sullivan & Cromwell Llp per quelli di diritto americano e inglese per Carel Industries  Spa e Linklaters per i Joint Global Coordinator. Deloitte e' la societa' di revisione incaricata. Carel  e' tra i leader nella progettazione, produzione e commercializzazione a livello globale di componenti e soluzioni tecnologicamente avanzate per raggiungere alta efficienza energetica nel controllo e la regolazione di apparecchiature e impianti nei mercati del condizionamento dell'aria e della refrigerazione. com/pl paola.longo@mfdowjones.it (fine) MF-DJ NEWS ))


Trovate 348 news Pagine 35

Contenuti sponsorizzati