Milano Finanza

Martedì 23 Aprile 2019 - Ore 11:02




NEWS


23/04/2019 09:45

industria

Igd, da S&P rating BBB- con un outlook stabile

Grazie al rating in area investment grade la Siiq ha segnalato che, contrariamente a quanto riportato il 9 aprile, non ci sarà l'incremento dell'1,25% annuo del tasso di interesse su due prestiti obbligazionari, che avrebbe comportato maggiori oneri finanziari per 5 mln di euro annui, che non saranno pertanto sostenuti

di Francesca Gerosa



Igd

L'agenzia di rating S&P Global Ratings ha assegnato a Immobiliare Grande Distribuzione Siiq (Igd ) un rating BBB- con un outlook stabile. La società si è detta soddisfatta per il giudizio di S&P che ha apprezzato la qualità e le performance operative del portafoglio, la solida struttura patrimoniale e la prudente strategia dei prossimi tre anni focalizzata su attività di asset management, dismissione di asset non strategici e impegno a ridurre il loan to value sotto il 45%.

Inoltre l'outlook riflette l'opinione di S&P sul fatto che Igd  continuerà a generare stabili e visibili flussi di cassa. Per effetto dell'ottenimento di un rating in area investment grade con un outlook stabile, Igd  ha segnalato che, contrariamente a quanto riportato nel comunicato del 9 aprile non troverà applicazione l'incremento dell'1,25% annuo del tasso di interesse corrisposto sui prestiti obbligazionari denominati "300,000,000 2.500 per cent. notes due 31 May 2021" e "€100,000,000 2.25 per cent. Senior Notes due 11 January 2024", che avrebbe comportato maggiori oneri finanziari per circa 5 milioni di euro annui, che non saranno pertanto sostenuti.

Quindi la società ha riconfermato la guidance, comunicata lo scorso 26 febbraio 2019, per l'outlook del funds from operations 2019 in crescita del +6/7%. Si ricorda che lo scorso 10 aprile l'assemblea degli azionisti di Igd  ha approvato il bilancio di esercizio 2018 (ricavi da locazione pari a 151,8 milioni, +9,2%, ebitda di 113,7 milioni, +12,4%, e utile netto di competenza dei soci a 46,4 milioni, -46,3%) e la distribuzione di un dividendo di 0,50 euro per azione, invariato rispetto al precedente esercizio, con stacco cedola il prossimo 13 maggio e pagamento a partire dal 15 maggio.

Infine, i soci hanno autorizzato il cda all'acquisto e disposizione di azioni, in una o più volte, sino al numero massimo consentito dalla legge pari al 20% del capitale sociale, revocando la precedente delibera. L'autorizzazione all'acquisto è stata conferita per un periodo massimo di diciotto mesi, mentre quella alla vendita senza limiti temporali. Negli ultimi sei mesi il titolo Igd  ha segnato in borsa un +12% circa e oggi è stabile a quota 6,71 euro.


News correlate


Contenuti sponsorizzati