Milano Finanza

Martedì 23 Aprile 2019 - Ore 11:02




NEWS


23/04/2019 08:00

classifiche

Societe Generale, 5 buy e 5 sell in Europa

Gli analisti di Société Générale hanno selezionato sui listini europei i titoli che possono salire ancora e quelli invece che, a loro parere, hanno corso troppo. Rating e prezzi obiettivo in una prospettiva di investimento a 12 mesi


Ferragamo

Gli analisti di Société Générale  hanno selezionato sui listini europei i titoli che possono salire ancora e quelli invece che, a loro parere, hanno corso troppo. Rating e prezzi obiettivo in una prospettiva di investimento a 12 mesi

Da comprare:

1) Kering . Il target price del colosso francese del lusso è 628 euro, che implica un total return (performance più rendimento della cedola) a 12 mesi del 25,5% dalla quotazione attuale di 510,4 euro. Il titolo, che capitalizza 68 miliardi di euro, ha un dividend yield del 2,3% riferito all'esercizio 2019 e del 2,5% sul 2020. Da gennaio è salito del 30,5%.

2) Abb. Il rating della multinazionale elvetica è buy (comprare) con prezzo obiettivo 24 franchi svizzeri (total return a 12 mesi del 17%), perché il nuovo ceo, sebbene si sia trattato di un cambiamento repentino, può migliorare la percezione degli investitori sul titolo, che tratta a sconto rispetto ai competitor. Il dividend yield è 3,8% sia nell'esercizio 2019 che nel 2020. Da inizio anno Abb, che capitalizza 42,3 miliardi di franchi svizzeri, è cresciuto del 13,4%.

3) Bp. In attesa dei risultati trimestrali, che saranno comunicato il 30 aprile, gli analisti hanno ribadito sul gigante petrolifero il rating buy (comprare), con target price 650 pence, che corrisponde a un ritorno totale a 12 mesi del 20%. La trimestrale dovrebbe infatti battere le stime del mercato. Il rendimento della cedola è 5,6% nell'esercizio 2019 e 5,7% nel 2020. Negli ultimi 12 mesi il titolo, che capitalizza 112 miliardi di sterline, è salito del 14,5%.

4) Deutsche Lufthansa. Prezzo obiettivo di 28 euro, del 27,5% superiore alle quotazioni recenti. Gli analisti hanno ribadito il giudizio buy (comprare) nonostante i risultati deludenti del primo trimestre, perché ritengono che nei prossimi mesi i conti miglioreranno. Il dividend yield è 4,4% nell'esercizio 2019 e 3,5% nel 2020. Negli ultimi 12 mesi il titolo, che capitalizza 10,2 miliardi di euro, è cresciuto del 10%.

5) EDP Renovaveis. Il target price della utility portoghese specializzata nell'energia rinnovabile è 10 euro, che implica un total return a un anno del 15%, perché il nuovo piano industriale svelerà il valore finora nascosto. Il rendimento della cedola del titolo, che capitalizza 7,5 miliardi di euro, è 0,9% nell’esercizio 2019 e 1% nel 2020.

Da vendere:

1) Salvatore Ferragamo . Sulla società del lusso il rating è sell (vendere) con un prezzo obiettivo 18 euro, contro una quotazione attuale di 19,7, perché i risultati operativi sono deboli da lungo tempo e manca la prospettiva di un significativo turnaround da quando il brand è stato rilanciato. Il dividend yield è 1,8% sia nell'esercizio 2019 che nel 2020. Il titolo, che capitalizza 3,3 miliardi di euro, è salito dell'11% da inizio 2019

2) Aker BP. Prezzo obiettivo di 255 corone (-11,5% dalle quotazioni attuali) per la società norvegese, che annuncerà la trimestrale il 26 aprile, mentre restano molte incertezze sui futuri investimenti. Il rendimento della cedola del titolo, che capitalizza 110 miliardi di corone, è 5,8% nell’esercizio 2018 e 6,5% nel 2019. Il titolo è salito da gennaio del 40,5%.

3) Enagas. Target price di 19,5 euro per la multiutility spagnola, il cui rating è sell (vendere). I risultati trimestrali, che saranno comunicati il 24 aprile, risentiranno del deconsolidamento di Quintero e delle voci non-ricorrenti (nel 2018). I ricavi dovrebbero essere in calo, mentre l'utile resterà costante. Il dividend yield del titolo, che capitalizza 6 miliardi di euro, è 6,3% nel 2019 e 6,7% nel 2020.

4) Software. Prezzo obiettivo di 29 euro, inferiore alla quotazione attuale di 33,23, per la mid cap tedesca che, secondo gli analisti, è sopravvalutato rispetto ai competitor europei. La trimestrale ha inoltre evidenziato varie criticità. Il titolo, che capitalizza 2,4 miliardi di euro, ha un rendimento della cedola del 2,2% sia nell'esercizio 2019 che nel 2020. La performance da inizio anno è 1,2%.

5) LafargeHolcim. Prezzo obiettivo di 35 euro (contro una quotazione attuale di 46,62 euro) per il gruppo delle costruzioni che, nonostante l'aumento atteso dei ricavi risente di forti pressioni sulla redditività. Il dividend yield del titolo, che capitalizza 28 miliardi di euro, è 1,9% negli esercizi 2019 e 2020.


News correlate


Contenuti sponsorizzati