Milano Finanza

Martedì 23 Aprile 2019 - Ore 11:01




STRUMENTI & ANALISI

Confronta CW e Certificates

Inserite i parametri di ricerca più soddisfacenti per conoscere i certificate quotati in Italia (mercato SeDeX) che incontrano le vostre esigenze in termini di emittente, tipologia del titolo, tipologia del sottostante, scadenza del diritto, prezzo d'esercizio e rischiosità dell'investimento.

Cerca


NOME TITOLO  
ISIN  
SOCIETA EMITTENTE  
MF RISK  
ATTIVITA' SOTTOSTANTE  
TIPO SOTTOSTANTE  
DATA DI ESERCIZIO  
PREZZO DI ESERCIZIO  
TIPOLOGIA  

Analisi CW e Certificates


Tutti i numeri dei CW

Scegli l'attività sottostante e visualizza tutte le informazioni e gli indicatori indispensabili per operare al meglio sul mercato dei covered warrant italiani.


I migliori e I peggiori

I cw appartengono alla famiglia dei derivati: come tali hanno la caratteristica di amplificare le performance registrate dall'attività sottostante mediamente nell'ordine di quattro volte. Ma, a differenza dei future, mentre il guadagno è virtualmente illimitato, nel caso dell'acquisto di cw la perdita massima nel peggiore dei casi è "limitata" all'intera somma investita. I fattori che più contano nelle performance dei cw si ritrovano nella performance dell'attività sottostante (soprattutto per i cw detti "in the money") e nelle aspettative sul livello di volatilità dell'attività sottostante (soprattutto per i cw detti "out of the money").


I più trattati per controvalore e per quantità

Il problema più comune che si incontra nell'operare con questo tipo di prodotti si ritrova nello scarso livello di scambio che può caratterizzare molti cw: l'approssimarsi della scadenza, il basso livello di interesse momentaneamente riscosso dall'attività sottostante, oppure il prezzo di esercizio molto distante dalla quotazione corrente sono in grado di rendere poco attraente un prodotto, un inconveniente che puo' verificarsi o cessare in modo anche repentino in base all'andamento del mercato. Per questo, almeno all'atto dell'acquisto, è opportuno orientarsi verso i cw caratterizzati da un buon livello di scambio, beneficiando dei vantaggi (bid-ask spread più contenuto, prezzi maggiormente significativi, velocità di negoziazione soddisfacente) connessi al buon grado di liquidità.

I più trattati per controvalore
I più trattati per quantità

I più convenienti

I cw più convenienti sono quelli che esprimono un prezzo mid (intermedio al best ask e best bid) inferiore al valore teorico calcolato in funzione della volatilità storica del sottostante, configurando così uno situazione di sconto (sottovalutazione). Data la rarità di simili casi, si tratta di individuare i cw che esprimono un prezzo mid poco più alto del valore teorico, registrando così un premio contenuto.



I più speculativi

I cw più speculativi sono quelli che hanno il leverage netto più elevato, amplificando così in misura maggiore i movimenti di prezzo dell'attività sottostante. Inoltre, il bid-ask spread, la differenza percentuale tra prezzo-denaro (bid) e prezzo-lettera (ask), deve risultare inferiore alla media del listino.


Contenuti sponsorizzati